10 Dicembre, 2019

Tag: Gesualdo Bufalino

Dal nostro archivio

Camminare sulla linea

Grisélidis Réal, Il nero è un colore. "Grisélidis Réal morirà nel 2005 a 75 anni; è sepolta nel “cimitero dei re” a Ginevra fra l’austero Giovanni Calvino e il cieco Jorge Luis Borges, sotto una lapide in cui c’è scritto: “scrittrice, pittrice, prostituta”.

Mémoire dell’apocalisse

China Miéville, L’uomo del censimento, Edizioni Zona 42. Un bambino di nove anni sta correndo a perdifiato giù da una collina. Urla stravolto affermando di aver visto la madre uccidere il padre, o forse viceversa... Ma è il mondo che progressivamente appare dietro al racconto a essere il vero protagonista della storia.

Non saranno i puri a salvare il mondo

Are there any questions? Sono passati trentaquattro anni da quella lapidaria chiusura di uno dei capolavori della distopia dell’ultimo mezzo secolo, cioè Il racconto...

Dissonanze a Caracas fra luce e grigiore

Karina Sainz Borgo, Notte a Caracas "Il principale punto di forza del romanzo è soprattutto la rappresentazione di una Caracas sull’orlo della guerra civile, una capitale mondiale dell’omicidio in cui non ci si può fidare di nessuno, tanto meno delle forze dell’ordine corrotte e in combutta con i membri del partito, gli accaparratori e i gruppi paramilitari."

Cose in viaggio

Franco Beltrametti, Il viaggio continua - Choses qui voyagent, poesie atmosferiche, carte, ritratti, libri, fogli sparsi, segni lasciati sul terreno, tour infiniti di cui non esiste un centro, ma tutto risale al viaggio, al nomadismo, come Franco “dichiara” nel disegno del ’94 (quasi un auto-manifesto) e posto in copertina di questo libro “più alto di 1 cm”. Flusso ininterrotto di tempo, senza una fine, contrariamente alla profetica poesia scritta nel settembre del ’95

Speciale Stranimondi