12 Novembre, 2019

Tag: Angela e Luciana Giussani

Dal nostro archivio

Impero fasullo

Tom Drury, Pacifico. "Grazie alla magia della scrittura di Drury, il dettaglio concreto si fa continuamente metafora e viceversa (un trucco che riesce solo parzialmente nei primi due volumi della trilogia e pienamente solo in quest’ultimo); il gioco di corrispondenze è infinito, ed è uno dei piaceri che offre la lettura di Pacifico."

Nell’ingombro, una più profonda e definitiva leggerezza

Patrizia Cavalli, Con Passi Giapponesi. "Con Passi giapponesi è un libro diverso. Un giardino di sortilegi, immagini, stati d’animo, sogni e incubi, progetti, memorie. Certo, un altro libro di poesia, ma vestita diversamente2. 

Irresistibile Michele

Michele Orti Manara, Il vizio di smettere - “Una raccolta di racconti è un oggetto strano, sfuggente. E’ un po’ come una pallina di mercurio: quando la prendi in mano per esaminarla nell’insieme si disfa in palline più piccole che scivolano di qua e di là. E appena ne raccogli una ce n’è subito un’altra che rotola via.” Ecco come la vede Michele Orti Manara, classe ’79,

Anche i giovani sognano

Paola Camoriano, Il ritrovo degli inutili. "Ad accompagnarci pagina dopo pagina in quest’avventura c’è la figura di Elettra, una ragazza assolutamente fuori dagli schemi, con la passione per la musica rock, un look da ribelle ma dal carattere dolce e ottimista. Il rapporto è conflittuale con la madre che in effetti vorrebbe che la figlia seguisse i suoi passi e facesse delle scelte lavorative più concrete, invece di perdere tempo a suonare in gruppi rock."

Gli UFO e il mito

Scriveva Lino Aldani, in uno dei suoi rari interventi saggistici, una recensione al saggio di Jung uscita nella rivista Oltre il cielo n. 75 del...