Speciale Michel Houellebecq. Sei punti di vista su Serotonina.

Gli effetti di "una piccola compressa bianca, ovale, divisibile"

Walter Catalano. Voyage au bout de la lutte?
Un attraversamento dell’opera di Houellebecq nei suoi risultati più alti come in quelli meno compiuti, istrionico poseur, così tragicamente convincente;  un autore importante, forse un autore necessario.

Roberto Sturm. L’infelicità degli uomini
Houellebecq. Lo si odia o lo si ama, ma ci offre una lettura del presente che solo una minuziosa conoscenza dell’animo umano e della società può dare, al di là di ogni convinzione ideologica ed etica.

Elio Grasso. Prima di Serotonina il male dov’era? E dov’è ora?
La spigliatezza chimica, al centro del romanzo, fa confluire i diversi stampi della “poetica” a cui Houellebecq si dedica da un bel po’ di anni… D’altronde anche le sue poesie affermano che ci si sposta di continuo verso il vuoto.

Roberto Derobertis. Serotonina. Molto meno di una speranza
Come sempre nella scrittura di Houellebecq, è proprio attraversando l’abiezione che riappare quanto di più umano ci sia nella deumanizzazione che ci circonda e della quale, in fondo, anche noi, lettori e lettrici, siamo protagonisti.

Elisabetta Michielin. Captorix vs  Subutex
Rock o lento? Un confronto fra i due romanzi che hanno l’ambizione di raccontare la Francia (o la fine della Francia?).

Renzo Paris. Michel Houellebecq: Come restare vivi!  (riedizione da PULP Libri n. 25)
Passato futuro. La prima volta di Houellebecq su PULP, la sua critica del desiderio, le “dèsir”, la messa in dubbio della felicità di vivere nell’eterno presente, di quello che viene sbandierato come il migliore degli universi possibili.

 

Bibliografia italiana

  • Le particelle elementari (Les Particules élémentaires, 1998), tr. Sergio Claudio Perroni, Bompiani, 1999.
  • Il senso della lotta (Le Sens du combat, 1996), tr. Anna Maria Lorusso, Bompiani, 2000.
  • Estensione del dominio della lotta (Extension du domaine de la lutte, 1994), tr. Sergio Claudio Perroni, Bompiani, 2001.
  • Lanzarote (2000), tr. Sergio Claudio Perroni, Bompiani, 2002.
  • Piattaforma. Nel centro del mondo (Plateforme, 2001), tr. Sergio Claudio Perroni, Bompiani, 2003.
  • P. Lovecraft. Contro il mondo, contro la vita (Contre le monde, contre la vie, 1991), tr. Sergio Claudio Perroni, Bompiani, 2001.
  • La possibilità di un’isola (La Possibilité d’une île, 2005), tr. Fabrizio Ascari, Bompiani, 2005.
  • La ricerca della felicità (La Poursuite du bonheur, 1992), tr. Fabrizio Ascari, Bompiani, 2008.
  • Bernard-Henri Lévy (con), Nemici pubblici, tr. Fabrizio Ascari, Bompiani, 2009.
  • La carta e il territorio (La carte et le territoire, 2010), tr. Fabrizio Ascari, Bompiani, 2010.
  • Sottomissione (Soumission, 2015), tr. Vincenzo Vega, Bompiani, 2015.
  • Configurazioni dell’ultima riva (Configuration du dernier rivage, 2013), tr. Fausta Garavini e Alba Donati, Bompiani, 2015.
  • In presenza di Schopenhauer, tr. Vincenzo Vega, La nave di Teseo, 2017.
  • Serotonina (Sérotonine, 2019), tr. Vincenzo Vega, La nave di Teseo, 2019.