20 Ottobre, 2019

Paragrafi d'autore

Scrittori che ripensano ad altri scrittori; scrittori che sono stati appassionati lettori, che hanno incontrato e scelto i propri maestri e decidono qui di richiamare dal passato brani significativi per la loro formazione: parole con cui hanno instaurato un particolare legame.

Alessandro Vietti sceglie Dino Buzzati

Non sorprende se uno scrittore italiano di fantascienza come Alessandro Vietti proponga uno scrittore eclettico come Dino Buzzati, uno degli autori più importanti del...

Aiolli sceglie Natalia Ginzburg

Valerio Aliolli è stato seguito da PULP Libri fin dai suoi esordi, ed era perciò inevitabile che lo invitassimo a partecipare alla nostra rubrica...

Vanni Santoni sceglie Rimbaud

Vanni Santoni, romanziere ed editor, è stato assieme a Gregorio Magini ideatore e coordinatore dell'esperimento di narrativa Scrittura Industriale Collettiva che ha prodotto il...

Baldanzi sceglie Steinbeck

Paragrafi d’autore: questa volta è il turno di Simona Baldanzi che per la rubrica ha scelto di parlarci di John Steinbeck, uno scrittore determinante per la sua formazione e per la sua attenzione non comune verso i disagiati, le classi minori, i lavoratori.

Paragrafi d’autore: Adan Zzywwurath sceglie Herman Melville

Paragrafi d'autore: Adan Zzywwurath sceglie Herman Melville "Mancava, alla nostra galleria di paragrafi esemplari di grandi autori del passato scelti da scrittori di oggi, l'immenso Herman Melville; a proporci il finale del suo Moby Dick, Adan Zzywwurath, pseudonimo di un poliedrico personaggio che scoprirete in fondo a questa pagina – e Adan ci ha anche fatto avere un suo commentario al passo di Melville, che vi proponiamo volentieri."

Paragrafi d’autore: Coscia sceglie Čechov

Paragrafi d'autore: Coscia sceglie Čechov "Abbiamo seguito l'attività di saggista di Fabrizio Coscia, anche memori dei suoi interessanti esordi come romanziere; e ci è sembrato giusto affidare a lui la scelta dei paragrafi d'autore di questo mese. E la scelta è stata russa, andando a cadere su un maestro assoluto della narrativa breve che era anche un eccezionale drammaturgo: Anton Čechov."

Calligarich sceglie Hemingway

Paragrafi d'autore: Calligarich sceglie Hemingway. "Gianfranco Calligarich, scrittore e sceneggiatore per il piccolo e grande schermo, sceglie, come modello di prosa, tre paragrafi tratti da tre diverse opere di Ernest Hemingway, e le presenta con un breve e penetrante commento".

Roggeri sceglie Brontë

Vanessa Roggeri propone alcuni paragrafi di Villette, pubblicato da Charlotte Brönte nel 1853. Pubblicato in Italia nel 1960, vanta diverse edizioni con titoli molto diversi: Collegio femminile, L'angelo della tempesta, Miss Lucy. Gli estratti qui presentati sono stat tradotti da Simone Caltabellotta.

Terranova sceglie Bufalino

Questa puntata della nostra Rubrica la potremmo chiamare tranquillamente “genealogie siciliane”; abbiamo la messinese Nadia Terranova che rende omaggio al comisano Gesualdo Bufalino. Ma è anche il nostro modo di rendere omaggio alla più letteraria delle isole italiane.

Paris sceglie Proust

Al tempo della sua vita cartacea, PULP Libri ospitava regolarmente la rubrica Il tempo ritrovato, firmata da Renzo Paris; ci sembrava quindi giusto chiedere a lui di proporci i paragrafi d'autore di gennaio, tanto per inaugurare il 2019 in grande stile. Dato il titolo della sua rubrica (che ci manca tanto) e la sua lunga attività di francesista, non sorprende più di tanto che la sua scelta sia ricaduta sull'ultimo volume della monumentale Ricerca del tempo perduto di Marcel Proust: per l'appunto, Il tempo ritrovato.