20 Novembre, 2019

Fabio Zucchella

1 ARTICOLI 0 Commenti

Dal nostro archivio

Un romanzo di droga e filosofia naturale

Allan C. Weisbecker, Cosmix bandidos, Marcos y Marcos. Recensione di Domenico Gallo. Complici le droghe e l’alcool, i mondi scovati dalla matematica si schiudono davanti agli occhi dei narcotrafficanti protagonisti di Cosmix Bandidos, allegri fuorilegge che, per un qualche motivo, riescono a comprendere la teoria quantistica e, genialmente, la vedono manifestarsi all’interno della loro stessa vita.

Sradicamento e condanna all’erranza

Mahmud Darwish, Undici pianeti - Tornano in italiano i versi del grande poeta palestinese Mahmud Darwish (1941-2008) – finito tristemente al 'macero' dopo il fallimento della casa editrice Epoché – grazie al lavoro traduttivo e culturale di Silvia Moresi. Si tratta del primo titolo della collana “Barzakh” della milanese Jouvence, ed è il volume che aveva segnato il ritorno di Darwish alla poesia lirico-epica, anche come risposta a chi lo aveva accusato di aver schiacciato la sua produzione sulla causa palestinese.

Intervista a Giancarlo de Cataldo

"Intervista al''autore tarantino ma adottato da Roma sulla letteratura gialla e noi e sul suo ultimo libro Alba nera"

Dettagli sanguinolenti

Nel genere post-postmoderno di romanzi sentimental-grotteschi alla Eroi come noi di Thomas Brussig o alla Lui è tornato di Timur Vermes (o, se vogliamo,...

L’arte non è(ra) cosa da femmine

Ferlut & Baudoin, Artemisia. "Appena diciottenne viene affidata alle grinfie di Agostino Tassi, pittore e amico del padre, che invece di perfezionare la sua tecnica, abusa della giovane per quasi un anno. Artemisia è tenace e coraggiosa, si ribella, ma è solo quando Orazio Gentileschi accusa il Tassi di avergli rubato dei quadri che la bolla di silenzio scoppia, e la ragazza viene chiamata a testimoniare al processo di essere stata violentata ancora vergine dall'imputato."

Speciale Stranimondi