16 Settembre, 2019

Tag: noir

Dal nostro archivio

Compagno Bergoglio

Papa Francesco, Terra, casa, lavoro. "Non si parla di piani assistenziali occasionali o di carità, ma di una riforma strutturale che dia piena dignità ai lavoratori e alle persone. La disuguaglianza e l’esclusione, l’ingiustizia contro i poveri, la negazione dei diritti sociali, la sicurezza pensionistica e sociale. Non si può accettare l’anestetizzazione dei ceti sociali deboli mediante false promesse o contentini: è il sistema consumistico che va combattuto."

Rivoluzione e liberazione

Frantz Fanon, La rivoluzione algerina e la liberazione dell'Africa. "Lo sguardo di Fanon non resta intrappolato in quella che rischiava di essere una claustrofobica dinamica franco-algerina: esso ritmicamente si allarga, rimandando all'ambiguità delle reazioni euro-americane (soprattutto alle ondivaghe posizioni di Stati Uniti, Regno Unito e Italia) nei confronti della causa algerina e, in maniera ancora più eloquente, al significato profondo di quella rivoluzione, ovvero il movimento anticoloniale di liberazione di tutti i popoli oppressi dalle potenze europee."

Non schiacciate quel bottone

Stephen King, Richard Chizmar, La scatola dei bottoni di Gwendy - Cosa fareste se vi capitasse di ricevere una scatola dall’apparenza innocua ma che, come la lampada di Aladino, contenesse un genio in grado di realizzare qualunque vostro desiderio? Questo è l’interrogativo che Gwendy, la dodicenne protagonista del nuovo romanzo del Re

Svaghi carnali in sanatorio

Max Blecher, Cuori cicatrizzati. "Questa folla di uomini e donne, immersa in un’atmosfera marina che appare ben poco risanante, si dedica a quegli svaghi carnali che ancora spingono e contrastano la crescente impotenza dei corpi mummificati dalle costrizioni artificiali. Blecher descrive un ambiente dove medici e infermieri sembrano messi da parte, mentre ogni azione ha la tutela degli allucinati 'villeggianti'."

Serissimo scherzo

Aldo Nove, Il professore di Viggiù. "Uno slittamento spaziale continuo; fatti improbabili ma verosimili che mimano esattamente l’assurdità in cui viviamo, in un susseguirsi di eventi e notizie, tutti con lo stesso peso specifico, che ci investono a valanga, siano questi il rifacimento del seno di un’attrice di serie B o una ventilata guerra nucleare nell’estrema Asia."